Torsoplastica

La torsoplastica è il termine utilizzato per riferirsi, secondo la tecnica tradizionale,
al lifting chirurgico dei glutei.

La procedura chirurgica mediante la quale si realizza la torsoplastica prevede un'incisione di parecchi centimetri sulla parte superiore dei glutei. Tale incisione, praticata in regime di anestesia perdurale, consente di eliminare la cute in eccesso per procedere con il risollevamento della struttura muscolo-cutanea.
L’esito dell’intervento, quindi, lascia al paziente una cicatrice sottile ma lunga sulla parte alta dei glutei, che può essere semplicemente nascosta dagli slip oppure essere trattata, a due mesi dall'intervento, con la tecnica di mosaic surgery. Questo è il principale motivo per cui, nei casi di un rilassamento dei glutei più contenuto, è preferibile ricorrere al lifting microchirurgico.

Durante il decorso post-operatorio, e soprattutto per i primi due mesi successivi all'intervento, si raccomanda al paziente d’indossare delle calze elastiche mediamente compressive al fine di favorire il riassestamento dei tessuti.

 

Lintervento, in modo analogo a cio’ che accade per il lifting delle cosce, viene consigliato nei casi di marcato rilassamento, in quanto l'esito cicatriziale del rassodamento è abbastanza rilevante. Spesso, dopo l'intervento di lifting, viene eseguito il lipofilling, che consente di ottenere un significativo risultato in termini di miglioramento estetico dei glutei.

Seleziona l'intervento che più ti interessa e troverai il chirurgo specializzato più vicino a te. Chirurgia Etetica Italia, inoltre, mette a tua disposizione un indice dettagliato delle cliniche e degli studi medici sul territorio.